GIOVANI E LAVORO – GABRIELE CAVEDON

In questo momento di crisi esistono degli esempi positivi di cui troppo spesso non si parla. Si preferisce concentrarsi su quello che non va, eppure ci sono dei casi concreti, non teorici, che vanno controcorrente testimoniando che la situazione non è stagnante ovunque. A dare ulteriore speranza è il fatto che questi movimenti vedono come protagonisti i giovani.

Un primo esempio, a Marano Vicentino, è costituito da Gabriele Cavedon, figlio di Loretta Rizzato, attuale titolare dell’Ottica Rizzato, storico negozio del centro. Gabriele è iscritto al III anno di Economia Aziendale e Management alla Bocconi di Milano, ma al contempo riesce a occuparsi di marketing e delle relazioni con il pubblico nel negozio di famiglia, fondato dal nonno Bruno Rizzato nel 1948.

Come mai hai deciso di intraprendere questa strada?  foto intervista gabriele

Fin da piccolo ho frequentato il negozio, mi ricordo che intrattenevo i clienti mostrando i miei disegni, ma è da circa tre anni che il mio contributo gioca una parte attiva. Inizialmente ho supportato i miei genitori nelle vendite, osservando e imparando dalla loro esperienza, poi da quando ho iniziato a frequentare l’università mi sono avvicinato ai temi delle vendite e della soddisfazione del cliente, aggiungendo alle competenze specialistiche di mia madre nel campo dell’ottica le competenze di marketing apprese in università, migliorando così il servizio offerto dal negozio ai nostri clienti.

Ottica Rizzato sta vivendo una fase di rinnovamento, in seguito a un cospicuo investimento.

Abbiamo intrapreso un progetto di riqualifica e riposizionamento, sopraelevando di un piano il negozio, rifacendo la facciata e ridefinendo lo spazio di vendita. In questo momento ci troviamo in un negozio temporaneo, ma è prevista per la primavera l’inaugurazione della sede storica ristrutturata.

Come cambia il negozio rispetto a prima?

Siamo sempre noi, Ottica Rizzato, con la nostra tradizione consolidata nel tempo, con i nostri valori, ma cerchiamo di proporci in un contesto in grado di rendere visibile ancora di più la cura che abbiamo del cliente. Lo slogan per la riapertura è: “Una nuova esperienza visiva”. La nostra storia rimane, ma cerchiamo di offrire al cliente sempre qualcosa in più, un’esperienza di acquisto che sia anche un’esperienza sensoriale. All’interno del negozio ci saranno ad esempio un percorso di cromoterapia e sistemi di diffusione sonora.

Che cosa ne pensi della situazione attuale?

Noto che le tecniche di vendita si stanno spostando tutte sul canale discount. Noi abbiamo intenzione di intraprendere invece una strada diversa, puntando su qualità e professionalità. Anche qui a Marano c’è bisogno di qualche cambiamento, ma si tratta di una bella sfida, da affrontare con entusiasmo. Nel nostro caso, abbiamo deciso di fare un investimento non indifferente, che speriamo sia uno stimolo per tutto il paese. Perché la ripresa è possibile.

Pensi di puntare sull’attività di famiglia o hai intenzione di fare anche altre esperienze?

Il mio primo obiettivo è studiare per potermi occupare della gestione e del management del negozio. Poi non escludo niente, ma sto concentrando gli sforzi per impegnarmi in quest’attività di famiglia che ritengo molto importante. Spero di apprendere il più possibile da questo percorso di studi, che è stato molto impegnativo, per poi mettere a disposizione del negozio e dei nostri clienti le mie competenze”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...