Allarme caldo, attivato il Piano dell’Ulss 4.

L’Ulss 4 Alto Vicentino ha redatto un Piano per l’emergenza e ha predisposto misure informative e preventive

Anche quest’anno l’Azienda Ulss 4 ha messo in atto il programma della rete organizzativa, già predisposta nelle estati precedenti, per la prevenzione delle patologie da elevate temperature nella popolazione a rischio.
La strategia operativa, che coinvolge -Medici di famiglia, Pediatri di Libera Scelta, Guardia Medica, Servizi di Assistenza Domiciliare Distrettuale, Comuni, Case di Riposo, Protezione Civile, Volontariato Sociale – agisce su più fronti: dall’informazione capillare tramite opuscoli diffusi nei locali pubblici, nei servizi sanitari e sociali del territorio, nelle parrocchie e nelle farmacie al coinvolgimento dei Medici di famiglia, con un monitoraggio dei pazienti a rischio e segnalazione tempestiva al Distretto e ai Servizi Sociali comunali delle situazioni che necessitano di attenzione.
Fondamentale è il potenziamento dei Servizi Infermieristici Domiciliari Distrettuali e l’allertamento del Pronto Soccorso Ospedaliero e della Centrale Operativa 118.
Sono previsti inoltre, in accordo con la Protezione civile, eventuali piani di intervento sia extra che intra ospedalieri: in caso di necessità i Comuni possono favorire il trasporto delle persone in ambienti climatizzati o in zone montane-collinari o termali, mentre le Strutture Residenziali e Semiresidenziali, possono incrementare al bisogno spazi e ambienti climatizzati per l’accoglienza delle persone a rischio.
Mario Righele, direttore delle Cure Primarie dell’Ulss 4 e referente aziendale per l’emergenza caldo nota: “Ogni giorno riceviamo dall’Arpav un bollettino, valido per il giorno corrente e per quello successivo, sulla previsione del disagio fisico e della qualità dell’aria per la Regione del Veneto, che diffondiamo tempestivamente a tutti i Medici di Famiglia del territorio e alle Case di Riposo.”
Daniela Carraro, Direttore Generale dell’Ulss 4 afferma: “Emergenze vere e proprie al momento attuale non ce ne sono, come confermano anche gli operatori del Pronto Soccorso dell’Ospedale Unico. Ciò si spiega in parte osservando che una buona percentuale del nostro territorio è collinare e pedemontano, dunque risente in misura minore dell’afa e del disagio, ma soprattutto considerando la capillarità dei servizi territoriali della nostra azienda e del prezioso lavoro di rete svolto negli anni.”

Ulteriori e più dettagliate informazioni si possono trovare nel sito aziendale dell’Ulss 4 all’indirizzo http://www.ulss4.veneto.it/web/ulss4/HOME_PAGE/caldo), fermo restando che il punto di riferimento per ogni cittadino rimane il proprio Medico di Famiglia e i Servizi Sociali del Comune di appartenenza.
Per ulteriori informazioni il Ministero della Salute e la Regione del Veneto hanno attivato dei numeri verdi volti a fornire informazioni:
– numero verde regionale: 800 462 340, attivo 24 ore su 24 compresi i festivi
– numero verde nazionale: 1500, attivo dalle 8:00 alle 18:00 compresi i festivi.

Thiene, 25/7/2013 Il Direttore Generale dell’ULSS 4 Alto Vicentino
Daniela Carraro

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...